skip to Main Content
Trattamenti Viso: Filler Labbra

Trattamenti viso: filler labbra

In questo post abbiamo visto più in generale cos’è il filler e come si differenziano le diverse tipologie; in questo post vorrei approfondire quello che è uno dei trattamenti più richiesti per risolvere diversi problemi legati all’invecchiamento, per contrastare la perdita di volume e idratazione delle labbra: il filler labbra.

Anche la bocca, infatti, inizia a mostrare i segni del tempo che passa perdendo il suo aspetto tonico e vedendo comparire qualche piccola ruga nella zona del contorno labbra. Ma, nonostante l’età anagrafica, moltissime donne guardandosi allo specchio non amano la propria bocca perché sproporzionata o troppo sottile.

Si può quindi ricorrere ad un filler per migliorare alcuni inestetismi delle labbra e del loro contorno come la mancanza congenita di volume, la perdita di volume causata dall’invecchiamento, per eliminare rughe e pieghette, per correggere delle asimmetrie e per ottenere labbra più definite e morbide.

Ebbene, tutti questi difetti possono essere trattati a livello ambulatoriale con iniezioni di acido ialuronico e per l’applicazione dei fillers per le labbra sono stati sviluppati appositamente diversi tipi di acido ialuronico stabilizzato, quello che ho scelto io è l’acido ialuronico resiliente ovvero un filler di nuova concezione che, attraverso una tecnologia del tutto innovativa, definita metodo “Preserved Network”, sfrutta e preserva al meglio le lunghe catene dell’acido ialuronico, riduce il quantitativo di BDDE (additivo che si aggiunge all’acido ialuronico per conservare nel tempo l’effetto correttivo) e mantenere comunque per lungo tempo, l’effetto migliorativo.

L’ho scelto perché da alcune ricerche effettuate, hanno dimostrato che questo prodotto si integra perfettamente nei tessuti cutanei, mantenendo inalterata la sua performance. Ha quindi una ottima resistenza allo stress determinato dai movimenti del volto, una metabolizzazione lenta e graduale, una correzione estetica che dà un risultato completamente naturale.

Di seguito una breve classificazione delle due tipologie di fillers per labbra.

Filler lip volume
Costituisce il filler “classico”, concepito per essere iniettato nella mucosa labiale allo scopo di conferirle volume. Viene utilizzato soprattutto in caso di assottigliamento e perdita di definizione.

Il filler si presenta come altamente plasmabile e dalla morbida consistenza: una volta iniettato, va a costituire un “sostegno” molecolare elastico e flessibile, in grado di assecondare i movimenti dei muscoli facciali.
L’applicazione abbinata a lidocaina (blando anestetico all’interno del filler stesso) rende meno traumatico, e quindi meno doloroso, il trattamento.
Inoltre, conferisce pienezza alle labbra assecondando il loro disegno naturale, infatti il volume che conferisce alle labbra è dinamico, non artificiale.

La durata del trattamento è di sei mesi circa.

Refresh lip
E’ il trattamento non riempitivo, ma curativo: nel suo insieme, vengono stimolati i meccanismi della pelle che la mantengono sana ed idratata nel tempo. Ha un effetto “skinbooster” perché l’acido ialuronico contenuto nel filler è ad alta concentrazione, a lento rilascio e si presenta come una soluzione viscosa. Tale effetto consente di bilanciare l’idratazione in profondità e prevenire l’invecchiamento.
Anche questo filler contiene una piccola quantità di lidocaina (azione anestetica).

L’applicazione, come nel caso precedente, avviene per iniezione ed il risultato è molto naturale: non agisce modificando le dimensioni e la forma delle labbra, ma le rende lisce, luminose e toniche.

E sempre grazie al progresso e alla tecnologia in campo medico abbiamo visto lo svilupparsi di diversi tipi di densità di fillers, specifici per ogni singolo inestetismo ed esigenza.

Nello specifico, i fillers ad alta densità permettono di aumentare il volume delle labbra, quelli di media densità consentono di ridefinirne i lineamenti e di distendere la cute in modo da fare sparire ampie quantità di rughe, quelli a bassa densità migliorano l’aspetto e l’idratazione delle labbra e consentono di spianare singole rughe particolarmente evidenti, inoltre permettono di eliminare il fastidioso “codice a barre” che si forma intorno alle labbra, soprattutto a quelle dei fumatori.

Questo tipo di trattamento è scelto e considerato da molte per essere un trattamento mini-invasivo, ma soprattutto perché l’acido ialuronico, una volta iniettato nella mucosa labiale, richiama le molecole di acqua producendo un ingombro tridimensionale e ristabilendo il volume e l’apparenza tipici di labbra giovani e carnose. A seguito dell’applicazione del filler a livello della mucosa labiale, il prodotto viene metabolizzato e conseguentemente riassorbito dall’organismo con tempi variabili a seconda dell’inestetismo trattato e del tipo di preparato utilizzato.

Il trattamento è estremamente sicuro e privo di rischi, è rapido ed è ripetibile grazie all’utilizzo di filler riassorbibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top