skip to Main Content
Criolipolisi: Cos’è E A Cosa Serve

Criolipolisi: cos’è e a cosa serve

La criolipolisi è un trattamento di medicina estetica che punta a rimodellare i contorni corporei sfruttando l’azione del freddo.

Per farlo, il medico si avvale di un particolare dispositivo che agisce su zone circoscritte del corpo, quelle, per capirci, più soggette al grasso localizzato come: addome, fianchi, maniglie dell’amore, parte interna ed esterna delle cosce, braccia, schiena , adiposità del mento e ginecomastia maschile.

Il freddo a cui vengono sottoposte le cellule adipose innesca un processo di raffreddamento delle cellule adipose che innesca il processo di lipolisi, ovvero lo scioglimento del grasso.

Nei mesi successivi al trattamento, i frammenti adipocitari vengono eliminati naturalmente per via fisiologica (attraverso il sistema linfatico, il canale gastroenterico e la via epatica) e lo spessore dello strato adiposo si riduce.

La procedura è assolutamente indolore e permette di riprendere subito le attività quotidiane. Tuttavia, si possono trattare solo piccole aree per volta, quindi sono necessarie più sedute.

Un’altra buona notizia ci arriva direttamente da studi scientifici accreditati i quali ci dicono che, i risultati della diminuzione di grasso è intorno al 20-30% nella zona trattata.

Ma come funziona?

La criolipolisi si basa, come anticipato, su un semplice principio termico, secondo il quale il grasso va incontro a riduzione, se “congelato“.

Durante il trattamento si impiega un particolare macchinario in grado di ricreare il freddo sulla pelle: questo infatti è dotato di un manipolo in silicone a forma di coppetta che, una volta applicato sull’area da trattare, “risucchia” la pelle al suo interno e la raffredda secondo la temperatura stabilita dal medico.

In questo modo il trattamento sarà indirizzato solo agli accumuli di grasso, senza rischiare di danneggiare la cute o gli altri tessuti.

A questo punto le cellule adipose, infatti, sono particolarmente sensibili alle basse temperature, le quali ne provocano la cristallizzazione e quindi la “morte”. I lipidi fuoriusciti dalle cellule allora, vengono smaltiti dal corpo mediante il sistema linfatico, così come avviene per i grassi derivati dal cibo.

Cosa accade dopo il trattamento?

Nei 3 giorni successivi al trattamento, ha inizio il processo infiammatorio.

Dopo 7 giorni si ha lo sviluppo di un’intensa panniculite lobulare, ovvero l’infiammazione del tessuto adiposo sottocutaneo o del tessuto adiposo.

Dopo 15 giorni dalla seduta, gli adipociti sono circondati da linfociti, cellule mononucleate ed altri mediatori dell’infiammazione. In questa fase, le cellule adipose hanno avviato il processo che porta alla riduzione delle loro dimensioni.

Dal 15° al 30° giorno, l’infiammazione induce un processo fagocitario: i macrofagi iniziano a digerire gli adipociti apoptotici per facilitare la loro progressiva eliminazione dal corpo.

I risultati definitivi sono evidenti circa 3 mesi dopo il trattamento.

Applicazione: quando è indicata

La criolipolisi è sempre più richiesta soprattutto per le zone del corpo interessate da adiposità localizzate, difficili da combattere solo con la dieta e l’esercizio fisico. In particolare, è indicata per eliminare il grasso addominale e tutti quei cuscinetti localizzati su fianchi, schiena, braccia, interno ed esterno cosce, ginocchia e culottes de cheval (subito sotto i glutei per intenderci).

Sebbene sia impiegata per ridurre il grasso, NON è un sistema di dimagrimento. Si tratta invece di un trattamento rimodellante applicabile alle aree soggette ad accumuli di grasso resistenti e cellulite. Il freddo infatti oltre ad eliminare il grasso aiuta anche a mantenere tonica la cute, evitando l’effetto “pelle cadente”, tipico invece dei dimagrimenti importanti e repentini.

I vantaggi della criolipolisi

Il freddo è un grande amico della nostra bellezza ed in particolare, la criolipolisi presenta numerosi vantaggi rispetto ad altre tecniche:

– Non prevede l’uso di aghi o bisturi, nè di anestesia;

– Non lascia cicatrici;

– Adatta a tutti i tipi di pelle e a tutte le età;

– Indicata sia per gli uomini che per le donne;

– Permette di smaltire il grasso naturalmente;

– È possibile tornare subito alle proprie attività.

Spero di essere riuscita a spiegare al meglio tutti i vantaggi che questa nuova tecnica della medicina estetica apporta.

Io ne sono entusiasta e, a L’Aquila, sono l’unica a effettuare questo tipo di trattamento e una volta a settimana, il giovedì, mi trovate ad Ascoli Piceno presso il Centro Medico San Tommaso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top